Tutte le tipologie di batterie per auto: approfondimenti per l’acquisto

Il mercato delle batterie per auto è molto più ampio rispetto a quanto si possa realmente pensare, a tal punto che può essere in alcuni casi particolarmente difficile riuscire ad individuare in modo concreto quello che può essere il migliore modello sia a livello funzionale che strutturale per la nostra vettura. È un argomento che se non si conosce bene può essere molto complesso, con molti rischi i quali possono anche compromettere tutto il sistema del veicolo. Al giorno d’oggi bisogna dire la tecnologia è un fattori di primaria importanza, ma ora però andiamo dritti al punto cercando di vedere per quali motivi la batteria viene definita fondamentale per l’intera vettura e quali sono tutte le tipologie di batterie che si possono trovare in commercio attualmente.

Batterie per auto: perché sono considerate così importanti

Per riuscire a capire bene come mai questa componente è considerato così importante, possiamo iniziare stabilendo con molta chiarezza che le batterie per auto sono a dir poco indispensabile per il semplice fatto che senza la loro presenza la nostra macchina non si potrebbe avviare.

In passato, a differenza di adesso, la potenza necessaria per far partire il motore della macchina veniva fornita direttamente dall’autista che riusciva ad avviarlo grazie alla presenza di una specifica manovella estraibile. Questa apposita manovella di cui abbiamo appena parlato è un prodotto che al giorno d’oggi non si usa praticamente più. La situazione nel corso degli anni ha affrontato un radicale cambiamento per l’appunto grazie all’avvento della tecnologia e dell’elettronica garantendo ai produttori di incrementare rendendo più rapido tutto il processo di avvio della macchina.

Seppur l’avanguardia tecnologica abbia portato dei notevoli cambiamenti è comunque molto frequente che che le batterie per auto presentino in certi casi dei difetti che causano dei guasti alla propria auto. Può trattarsi di difetti di progettazione, ma non solo, in quanto i problemi i più frequenti sono dovuti dall’elevata necessità di energia che viene richiesta richiesta dal sistema di aria condizionata o riscaldamento, oltre che i vari pannelli monitor e radio.

Generalmente i prezzi delle batterie per auto partono da un minimo di 60 euro per arrivare addirittura a un massimo di 350 in certi casi.

Acquisto della batteria migliore per la propria auto: tutte le tipologie

Quando si tratta di comprare una batteria per auto i clienti possono sentirsi spaesati a causa della grande varietà di modelli e brand presenti nel mercato odierno. Questa ampia offerta può addirittura creare molta confusione soprattutto ai meno esperti in materia.

Le batterie chiuse, ossia dei modelli che non hanno stanzialmente bisogno di una vera e propria manutenzione, nel corso degli ultimi anni sono diventati sempre più frequenti rispetto ai tradizionali prodotti aperti e ricaricabili.

Questo tipo di batteria per auto di cui abbiamo appena parlato, prende il nome di “batteria di avviamento”, il quale non sarebbe però del tutto corretto in quanto stiamo sostanzialmente parlando di una batteria al piombo costantemente sotto ricarica dall’alternatore. Di base però ci sono cinque differenze da tenere conto quando si parla di scegliere il tipo di batteria per auto, quindi mettiti comodo e senti quanto ho da dirti:

  • Batterie a piombo-acido, sono delle batterie per auto che vengono anche comunemente definite “umide”,  adatte solo per automobili e decisamente troppo pesanti per poter essere utilizzate nei motocicli.
  • Batterie AGM, le quali a differenza del primo tipo sono molto più leggere e versatili e possono adattarsi anche alle moto. La loro leggerezza sta nei materiali in quanto non abbiamo più la presenza di pesanti piastre al piombo.
  • Batterie EFB, l’acronimo EFB in questo caso sta per Enhanced Flooded Battery. È un particolare tipo di batteria che viene utilizzato soprattutto nei veicoli più complessi dotati di un sistema start e stop.
  • Batterie a GEL, quindi batterie che hanno un particolare acido gelatinoso utile per bilanciare le eccessive richieste di potenza ad elevate prestazioni.
  • Batterie agli ioni di litio, l’ultima tipologia, utilizzata spesso nei veicoli elettrici e ibridi.
Oggigiorno però tutti i veicoli tecnologicamente più evoluti hanno bisogno di notevoli richieste di energia per i vari sistemi quali aria condizionata e riscaldamento, per non dimenticarci della presenza dell’infotainment.

Nel momento in cui si decide di acquistare una batteria per auto bisogna essere consapevoli di quelle che sono tutte le caratteristiche della propria vettura, come ad esempio:

  1. grandezza;
  2. potenza;
  3. sistema di rifinitura;
  4. manutenzione.

Classificazione dei livelli di carica della batteria

Al fine di realizzare una quanto più corretta possibile classificazione delle batterie auto, la corrente e le capacità di ricarica, sarà necessario iniziare parlando del fatto che la grande maggioranza dei dispositivi di accumulazione di energia lavorano intorno ai 12 volt, si tratta per tanto di un’unità di misura necessaria per stabilire quanta corrente elettrica può effettivamente produrre la batteria. Di conseguenza se la nostra batteria auto di solito viene caricata per 20 ore ad una potenza di circa 5 ampere essa disporrà poi in un secondo momento di una capacità pari a 100 ampere all’ora . In ogni caso viene sempre fornita dall’apposita casa produttrice una guida relativa alle funzioni di ricarica della batteria nel momento in cui si effettua l’acquisto.

Amante del web writing e del significato più puro di informazione.

Mi piace scrivere articoli in grado di fornire il maggior numero di risposte al lettore, alimentandone la conoscenza e la consapevolezza.

Con l’illimitata varietà del mercato odierno, la capacità di scelta assume un ruolo fondamentale, aiutare a potenziarla fa parte del mio lavoro

Back to top
menu
scelta batterie auto